Il Sole, fattelo amico con i solari Halbèa Farmacosmetics

Il sole è una delle forme simboliche piu’ conosciute e antiche del mondo. Con la sua immagine circolare rientra nella categoria dei cosiddetti simboli ancestrali o archetipi collettivi.
Per gli Egizi, il culto del sole divenne una religione di Stato. Atum il dio Sole, poi trasformatosi in Ra, aveva ad Eliopoli  uno dei templi più antichi e importanti del mondo antico dove celebrare i riti.  Tracce di questi culti si trovano in numerose stele di cui la più famosa è quella del faraone Akenaton che adora il sole il quale a sua volta con i suoi raggi illumina l’intera famiglia reale.
 
Per i Greci il dio Elios  ogni giorno al canto del gallo  correva sulla biga trainata da quattro cavalli da est verso ovest decidendo cosi’l’alternarsi del buio e della luce. All’isola di Rodi il celebre Colosso, posto secondo la leggenda all’ingresso al porto, era un’enorme statua dedicata al sole.

È molto importante sapere come agisce il sole sulla nostra pelle.

Perché si dice che il sole fa male alla nostra pelle? In realtà il sole non fa male, ma le sue radiazioni si; noi li conosciamo come raggi UV e sono la prima causa delle rughe, perché provocano il famoso foto-invecchiamento. I raggi UV si dividono in raggi UVB ed UVA.

I raggi UVB hanno tanta energia ed una bassissima capacità di penetrazione; sono quelli che scottano, ma non riescono a passare attraverso i vetri e i tessuti.

I raggi UVA sono esattamente l’opposto: hanno poca energia e altissima capacità di penetrazione. Riescono ad arrivare fino allo strato più profondo della nostra pelle, il derma, dove danneggiano le fibre di collagene ed elastina e stimolano la formazione dei temutissimi radicali liberi, capaci di distruggere il DNA cellulare – quindi il rischio è doppio: rughe e tumori della pelle!

Il quesito ora è: non prendiamo più il sole e usciamo solo di notte? Ovviamente no, perché il sole ha anche degli effetti positivi sul nostro organismo:

  • aiuta a sintetizzare la Vitamina D, che è essenziale per la nostra salute
  • ha un’azione antibatterica specialmente per chi ha problemi di acne, infatti abbiamo sicuramente notato che in estate la pelle con tendenza acneica migliora grazie agli effetti benefici del sole
  • è un antidepressivo naturale perché aiuta il nostro corpo a produrre serotonina e melatonina

Indipendentemente da questi benefici il sole ci dà dobbiamo comunque prendere il sole con le giuste precauzioni e negli orari giusti cioè evitare le ore di punta tipo dalle 12 alle 16 con sempre la protezione solare alla mano!

LA PROTEZIONE SOLARE COME SI PRESENTA

Molti sanno che esiste l’SPF (sun protection factor, fattore di protezione solare), sempre seguito dal numero che indica il livello di protezione. Parte da 6, 15, 30, 50, 50+

il numero dell’SPF indica quanta energia può arrivare alla pelle senza che questa si scotti.

Le creme solari proteggono dal 93 al 98 % dei raggi UV, il 98% se parliamo di una protezione 50; non esistono solari che proteggono al 100%. Non esiste una protezione 100, quando vedete in etichetta protezione 100 è solo una dicitura di marketing.

Ovviamente questa “quantità di energia” cambia a seconda di moltissimi fattori:

  1. stagione dell’anno –> nel nostro emisfero, gli UV raggiungono la massima intensità in estate e la minima in inverno
  2. altezza del Sole –> quando il sole è più alto nel cielo il tasso di raggi UV è maggiore mentre è più basso quando è sera
  3. altitudine –> ogni mille metri di altezza i livelli di UV crescono del 10-12%. Ad esempio, in estate a 2000 metri la radiazione UV “scotta” quasi il triplo rispetto alla pianura

Secondo alcuni importanti studi scientifici bisogna tenere conto dell’indice UV quando è superiore a 3, equivalente ad un pomeriggio appena soleggiato ed occorre mettere in atto le misure preventive per proteggere la pelle dalle radiazioni.

Purtroppo, i raggi UV si nascondono anche dietro le nuvole ed è possibile che anche durante una giornata grigia questi raggi possono superare l’indice UV 3 e danneggiare la pelle.

Quindi è molto importante proteggersi con una buona protezione solare ricca di sostante antiossidanti e dei buoni filtri solari.

Halbèa Farmacosmetics ha formulato solari di qualità con un ottimo apporto di antiossidanti, sostanze nutrienti, idratanti e filtri solari cosi da dare alla nostra pelle un’eccellente protezione e al contempo una valida idratazione.

Gli antiossidanti nella formulazione dei solari di buona qualità e sono fondamentali per proteggere la pelle dai radicali liberi; sono nutrienti utili a mantenere la pelle sempre idratata, evitando che il sole la inaridisca.

I solari Halbèa Farmacosmetics hanno una formulazione con filtri fisici e filtri chimici.

I filtri fisici hanno l’azione di proteggere dai raggi UVB UVA formando sulla nostra pelle come una lastra di lamina dall’azione riflettente, in poche parole riflette i raggi solari respingendoli.

I filtri chimici, invece, agiscono assorbendo i raggi solari tramite molecole chimiche e venendo assorbite vengono trasformate da questo filtro solare in calore. I filtri fisici hanno anche un azione lenitiva sulla pelle quelli chimici invece possono produrre degradazione ecco perché i laboratori di Halbèa Farmacosmetics hanno formulato i nostri solari con molti estratti idratanti in modo da proteggere la pelle sia dai radicali liberi sia dall’azione disidratante dei filtri chimici.

All’interno della formulazione troviamo i seguenti ingredienti:

Importantissimo da sapere è quanta crema solare mettere per essere realmente protetti dai raggi UV:

  • almeno 5 grammi sul viso e collo per ogni applicazione (circa un cucchiaino da caffè)
  • almeno 30 grammi sul corpo (circa 6 cucchiaini da caffè)

Si suggerisce di applicare la crema solare almeno ogni due ore e dopo aver fatto il bagno ripetere l’applicazione, perché i filtri solari non sono resistenti all’acqua.

In media una crema solare da 150 ml non può durare tutta l’estate, se così fosse significherebbe che non abbiamo protetto bene la pelle e il solare non avrà avuto la sua potenziale efficacia.

  • Due Unguenti super-abbronzanti contengono principi attivi naturali che nutrono la pelle e che sollecitano la melanina che scurisce il nostro incarnato. Utile sarebbe precedere l’utilizzo degli unguenti dalla protezione solare, per evitare un arrossamento fastidioso. Nell’Unguento al Mallo di Noce troviamo Mallo di Noce, Carota con Olio di Mandorle Dolci e Vitamina E; nell’Unguento Carota e Cocco troviamo Carota Cocco con Olio di Mandorle Dolci e Vitamina E
  • L’Olio per Capelli dona l’effetto seta e capelli nutriti e lucenti, senza appesantirli. Basta applicarlo prima e durante l’esposizione al sole, anche sul corpo.
  • L’esfoliazione è fondamentale per preparare la pelle al sole, eliminando le cellule more e rinnovare l’epidermide.
  • Per preparare per tempo la pelle del viso o delle mani è possibile utilizzare il Siero alla Canapa, preparazione professionale che prepara la melanina a colorare il derma evitando eventuali macchie solari.
  • L’utilizzo della crema corpo al Latte d’asina da usare la sera o durante il giorno permette di ripristinare la barriera cutanea e rafforzare le difese, evitando le aggressioni esterne, quali smog, sole ed agenti atmosferici.

Come Doposole è possibile utilizzare

La preparazione della pelle di tutto il corpo dovrebbe essere presa in considerazione almeno due mesi prima dell’esposizione solare. Ne elenchiamo alcuni preparati specifici:

  • Olio al mallo di Noce e acqua abbronzante al mallo di noce: il principio attivo
  • più presente è il mallo di noce che funge da attivatore della produzione di melanina naturale, ricco di betacarotene ha un azione pigmentante grazie alla capacità di reagire con la cheratina presente nel nostro corpo, dando così origine ad un’abbronzatura più dorata. Basta usarlo puro dopo la doccia o il bagno, quando la pelle è ancora umida e i pori sono dilatati. Può essere messo anche su viso e collo.
  • L’Olio per Capelli dona l’effetto seta e capelli nutriti e lucenti, senza appesantirli. Basta applicarlo prima e durante l’esposizione al sole, anche sul corpo. 

  • L’esfoliazione è fondamentale per preparare la pelle al sole, eliminando le cellule more e rinnovare l’epidermide.
  • Per preparare per tempo la pelle del viso o delle mani è possibile utilizzare il Siero alla Canapa, preparazione professionale che prepara la melanina a colorare il derma evitando eventuali macchie solari.
  • L’utilizzo della crema corpo al Latte d’asina da usare la sera o durante il giorno permette di ripristinare la barriera cutanea e rafforzare le difese, evitando le aggressioni esterne, quali smog, sole ed agenti atmosferici.

Spero di essere stato esaustivo al prossimo articolo l’Alchimista

Condividi con i tuoi amici!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.