Dalla savana e dal deserto la pianta per i dolori artiglianti

Harpagophytum procumbens è il suo nome, ma noi la conosciamo come Artiglio del Diavolo, un grande aiuto per i dolori cronici, sopratutto a livello articolare e muscolare.

Avete mai visto questa pianta? La morfologia ci indica sempre molto.

Nella preparazione cosmeceutica viene utilizzata tutta la pianta.

In fisiologia il dolore è un’esperienza emozionale e sensoriale spiacevole, associata a un danno in atto o potenziale di un tessuto. Il dolore è la debolezza che il corpo segnala.

Nella Linea Halbèa delle Biopomate troviamo quella all’Artiglio del Diavolo e per meglio comprendere l’azione di questo vegetale vi guiderò a conoscerlo.

La radice secondaria e i tuberi vengono utilizzati in modo specifico per la preparazione di capsule, tinture madri o estratto secco per la preparazione finale di tisane.

Il sapore è amarissimo, pari solo alla Genziana. La sua azione è antinfiammatoria, antispastica, leggermente analgesica, linfodrenante.

Nella Savana e nel deserto Kalahari cresce questa pianta e osservando il luogo di origine si può immaginare il nostro corpo inaridito, infiammato e privo di acqua.

La Biopomata all’Artiglio del Diavolo ha una titolazione del 30% di questo principio attivo ed è molto efficace sul nostro corpo.

Il principio terapeutico, l’arpagoside, è stato isolato nel 1962 e ha dimostrato di possedere un’attività antinfiammatoria, antiartitica e per l’obesità delle persone anziane.

Permette il miglioramento del dolore con un’azione analgesica, dovuto alla riduzione dell’infiammazione.

Alcuni studi scientifici hanno confermato che l’utilizzo, soprattutto con un prodotto spalmabile come Biopomata all’Artiglio del Diavolo, è utile per infiammazione come tendiniti, osteoatrite, artrite reumatoide, mal di schiena, mal di testa da artrosi cervicale, dolori generici alla cervicale, contusioni, sciatica, artrite, artrosi.

La Biopomata all’Artiglio del Diavolo può essere spalmata più volte al giorno, non ha controindicazioni nemmeno in gravidanza.

I principi attivi sono in sinergia con l’Artiglio del Diavolo: olio di Argan per un’azione lenitiva di tipo muscolare e articolare e olio di Vinaccioli, che agisce come antiossidante, rassodante e stimolante della microcircolazione.

Quindi, via ai dolori grazie a questo prodotto cosmeceutico, vi aspetto al prossimo articolo, Saturno

Condividi con i tuoi amici!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.