Ladybug, ma chi è questa amica?

Ladybug era speciale, molto speciale. Se il numero dei puntini neri che ha sul dorso è 7, secondo la tradizione babilonese, sono messaggio della natura di buona fortuna.

Seguimi per scoprire la sua avventura

Ladybug è silenziosa, affamata, quasi vorace sempre. Mangia in continuazione e vola su molti fiori, ma i suoi preferiti hanno un colore speciale, l’indaco, della Lavandula angustifolia.

Ho fame

tanta fame

voglio trovare pappa buona

cosa vedo laggiù?

Ladybug muove velocemente le sue alette e la sua ingordigia viene placata tuffando la bocca vorace tra il polline di tantissimi fiorellini indaco, viola chiaro e scuro e lei si quieta subito in questo mare mangereccio.

La coleottera con le sue antenne clavate ha ben compreso il grande valore del vegetale dai fiori indaco, la Lavandula angustifolia della famiglia delle Lamiaceae è una Regina, con proprietà che interessano l’Asse Ipotalamo/Stomaco/Gonadi (ovaie o testicoli).

  •  
  •  
  • Questa utilissima pianta, in Olio essenziale purissimo di Halbèa Farmacosmetics, è un analgesico calmante dell’eccitabilità cerebro spinale.
  • Si dimostra molto utile in casi di irritabilità, di spasmi, di insonnia, nei casi di malinconia e di nevrastenia.
  •  
  • Basta metterne 2 gocce sulla nuca prima di coricarsi.
  •  
  • Aiuta le digestioni lente e si impiega nei casi di meteorismo e nelle atonie intestinali.
  • Combatte efficacemente le affezioni delle vie respiratorie, quindi si usa con successo nei casi di asma, di tossi convulsive, di bronchiti ed anche tubercolosi.
  •  
  • La Lavanda è un parassiticida, un insetticida ed un antisettico e si può impiegare con ottimi risultati.
  •  

Ladybug, coccinella saggia vi saluta e con Saturno vi da appuntamento al prossimo articolo

 

Condividi con i tuoi amici!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.